Privacy Cookie Policy
Dottrina

La Chiesa Vetero-Cattolica Italiana, operando come Missione Cristiana Cattolica Italiana, professa la Dottrina Cattolica riconosciuta tale da tutte le Chiese storiche.
Conserva e pratica i sette sacramenti secondo la prassi delle Chiese di tradizione cattolica sia occidentali che orientali; partecipa l'Eucarestia con entrambe le specie, la Penitenza può essere compiuta nella forma pubblica, in confessione privata e in pratica psicocurativa; l'Unzione degli infermi è praticata per il recupero della Buona Salute psicofisica e spirituale; il rito matrimoniale religioso è separato e compiuto dopo di quello civile. L'ospitalità sacramentale è offerta a tutti coloro che hanno ricevuto il battesimo, che pur essendo sottoposti a giurisdizione ecclesiastica sono spinti da necessità psicofisiche o da una vera esigenza spirituale.
I ministri conservano lo status laicale anche se titolari dell'Ordine sacro, perciò restano liberi di vivere come celibi oppure di sposarsi.
I dogmi dei primi sette Concili, essendo l'espressione della Chiesa indivisa, sono universalmente riconosciuti; sono accettate le definizioni dogmatiche dell'Immacolata (Pio IX) e dell'Assunta (Pio XII), ma non ritenute obbliganti per tutti. La C.V.C.I. lascia liberi i propri membri di aderire alla dottrina data dalla Chiesa Cattolica Romana dopo il I millennio. Inoltre pratica il culto della Vergine Maria e dei Santi.
Nei rapporti con i fratelli cristiani l'atteggiamento della Chiesa Vetero-Cattolica Italiana è quello di mantenere l'unità nelle cose fondamentali, la libertà dove c'è il dubbio, la carità in tutto.